venerdì 9 novembre 2007

Preparativi...

E quasi arrivato il giorno della partenza e ancora sento di essere in alto mare con i preparativi.
In realtà credo che non mi sentirò mai pronta perchè non ho la più pallida idea di quello che mi aspetta veramente.
Da due giorni a questa parte si sta "occupando di me" un ragazzo francese che sta facendo il suo dottorato di ricerca proprio nella foresta di Ankasa.
Per lui sembra essere tutto molto semplice anche se in realtà non è proprio così!
Praticamente io partirò da Fiumicino con Elisa (una dottoranda) e Renato (il tecnico) ma non proseguirò il mio viaggio con loro perchè da sola dovrò prendere un pullman per raggiungere prima una ricercatrice francese con cui farò una settimana di praticantato, e poi uno studente ghanese con cui farò una comparazione su un'altra tipologia di foresta. Alla fine di queste due settimane, in cui metterò a punto il metodo da utilizzare per la mia tesi, partirò per Ankasa dove comincerò ad organizzare il lavoro per gennaio/febbraio quando tornerò per fare i rilievi.
In questo modo ho la possibilità di girarmi buona parte del Ghana dovendo interagire con la gente del posto, anche se non posso nascondere di avere un pochino d'ansia... sapete com'è, sto andando in Africa, mica a Frittole!!!


sabato 3 novembre 2007

Tornando a casa

Questa sono io durante uno dei miei rientri notturni a casa quando ero a Dublino...

Ultimi giorni a Dublino

Gli ultimi saranno i primi!
Questi ragazzi erano i miei compagni di stanza insieme a Margaux (nella foto sotto e Gordana) e quella alle noste spalle la cucina dove ho potuto preparare il mio primo pasto decente in Irlanda. Pepe e Adrian, spero proprio di rivederli. Adrian è un biologo e quando abbiamo scoperto di avere questa passione in comune ci si sono illuminati gli occhi, sai com'è, siamo bestie rare noi innamorati delle piante!!!
Qui sotto siamo io, Margaux e Paul da me ribattezzato "Mr. j'adore". Vero franco-brasiliano D.O.C. che... fatevi gli affari vostri!!!

Insomma è finita anche questa esperienza all'estero, forse l'unica così sofferta. Fortunatamente però anche qui tra i tanti incontri qualche persona speciale è uscita fuori. Margaux è una vera esplosione di energia e mi ricorda tanto me quando avevo la sua età (cacchio ragazzi comincio a parlare come una vecchia ma effettivamente ho ben 15 anni più di lei!!!).
Ora però l'unica cosa che ho in testa è la partenza per l'Africa, ieri ho comprato il biglietto e se mi volete salutare all'aeroporto sappiate che parto il 13 novembre alle ore 9 a.m.
A proposito, il giorno prima faccio 33 anni... ommioddio!!!